FlexHub Forum

FlexHub Support (other languages) => Italian support => Discussioni generali => Topic started by: massi on August 26, 2013, 10:22:38

Title: FlexHub - Guida all'installazione su linux
Post by: massi on August 26, 2013, 10:22:38
FlexHub è un’applicazione server per la rete Direct Connect, scritta in LUA da Daywalker™, FlipFlop™ ed en_dator e disponibile sia per Linux che per Windows. Nato con l’intento dei due sviluppatori di creare un hubsoft in grado di supportare sia il protocollo NMDC che ADC, al momento è ancora in fase beta ma ha già numerose funzioni e caratteristiche simili agli hubsoft più conosciuti ( Verlihub e Ptokax ). Tra le principali carratteristiche spiccano il supporto dei protocolli NMDC ed ADC sulla medesima porta, il deflood configurabile, la possibilità di creare un numero illimitati di profili utente, la mainchat integrata nell’interfaccia grafica, il monitoraggio del traffico e le statistiche dell’hub, la possibilità di eseguire più hub con una sola installazione, e molto altro.
Essendo, come detto, ancora in versione beta, non supporta ancora plugins e script, ma gli sviluppatori stanno lavorando per implementare queste funzioni e per renderlo compatibile con i plugins esistenti per gli altri hubsoft. Unico svantaggio, al momento, è che l’hub potrebbe diventare instabile se si superano i 1000 utenti.

Passiamo ora alla parte tecnica e vediamo come eseguire FlexHub su di un sistema Linux (è stato testato su varie distro, quali ad esempio Debian. Fedora, Kubuntu, Ubuntu, BackTrack, Mandriva, Chakra, Archlinux, ecc..). Nella fattispecie, come di consueto, sarà presa come punto di riferimento Archlinux, ma la procedura è analoga per le altre distribuzioni. Prima di tutto assicuriamoci di aver installato le seguenti librerie (i nomi potrebbero variare da distro a distro): libncurses5, libxinerama1, libxxf86vm1, libsm6, libgtk+-11-2.0_0, libcanberra-gtk0. FlexHub non necessita di installazione, ma è eseguibile direttamente dalla cartella principale, per cui non dovremo far altro che scaricare il pacchetto, estrarlo, rendere eseguibile il file FlexHub.lua ed eseguirlo:

wget http://www.flexhub.org/downloads/FlexHub_0.2_1417_linux.tgz
tar xvz FlexHub_0.2_1417_linux.tgz
cd /FlexHub
chmod +x lua
./lua ./FlexHub.lua   

L’ultimo comando serve per avviare l’hub, e può essere integrato con parametri atti a specificare le porte e l’indirizzo IP in ascolto, nick e password per l’owner (necessari al primo avvio), l’abilitazione della GUI, la directory di configurazione, ecc..
Ad esempio, per avviare un hub senza interfaccia grafica sulla porta 8000 e registrare l’owner con nick: ice e password: 12345, dovremo dare il seguente comando (dopo esserci posizionati nella directory di FlexHub):

./lua ./FlexHub.lua –nogui –nick=ice –pass=12345 –port=8000

Per fermare l’hub, dovremo individuare il PID relativo al processo e killarlo.
Per dubbi, quesiti, esempi, settaggi, supporto ed altro, si rimanda al manuale , al wiki ed al forum.

Fonte: http://www.daywalker-tuxfamily.it/guide/FlexHub_Linux.pdf
Title: Re: FlexHub - Guida all'installazione su linux
Post by: massi on August 29, 2013, 11:59:47
Installazione di Linux

Distribuzioni supportate

BackTrack Linux 4 finale
Debian 5.0.6 i386
Fedora13 i386
Kubuntu i386
Mandriva Free 2010 Spring x86/x64 *
Ubuntu 10.04.1 LTS i386

NOTA : FlexHub attualmente non supporta distribuzioni x64 (ad esempio Ubuntu / Kubuntu amd64 ) .

* Per far lavorare FlexHub su Mandriva , ci sarà molto probabilmente la necessità di installare alcuni pacchetti aggiuntivi.
L'installatore di FlexHub ha la possibilità di installare questi per voi (se necessario), ovviamente, questa funzionalità richiede una connessione ad Internet.
Naturalmente, la scelta è vostra ed in base anche al tempo che si ha a disposizione, oppure se si vuole, lo si potrà effettuare anche manualmente in seguito.

I pacchetti in questione sono questi:

Librerie                        Pacchetti
libncurses.so.5               libncurses5
libXinerama.so.1             libxinerama1
libXxf86vm.so.1              libxxf86vm1
libSM.so.6                      libsm6
libgtk - x11 - 2.0.so.0      libgtk + - 11 - 2.0_0
canberra - gtk -module    libcanberra - gtk0

Questi sono i pacchetti aggiuntivi necessari per l'esecuzione di FlexHub su Mandriva Free 2010 Spring x86/x64 .

Si prega di notare che questi pacchetti possono avere delle dipendenze, che andranno installate anch'esse.
Ciò avverrà automaticamente se si sceglie di lasciare che l'installer ottenga in automatico le librerie mancanti per voi.

Installazione

Ci sono fondamentalmente due modi per installare FlexHub alla vostra macchina linux, normale e modalità di installazione verbose. Per installare in modalità normale, tutto quello che dovete fare è eseguire il programma di installazione autoestraente. ( Nome file originale: FlexHub.run ) Si prega di notare che è necessario essere root / avere i privilegi di root per l' installazione per funzionare come previsto. Questo può essere ottenuto sia effettuando il login come root, o tramite riga di comando utilizzando il comando su. Per eseguire il programma di installazione tramite riga di comando, digitare il comando: senza virgolette "./FlexHub.run"

Per installare in modalità dettagliata ( vi mostrerà ciò che il programma di installazione sta facendo ) , è necessario eseguire il programma di installazione dalla riga di comando. Dare il comando: senza virgolette "./FlexHub.run -- v"

Quando il programma di installazione si avvia, controllare la propria integrità , per assicurarsi che non sia stato manomesso. Dopo che si verifica se si dispone di privilegi di root . Se li avrai, continuerà . Successivamente, vi verrà chiesto di scegliere una directory di installazione . Il valore predefinito è /usr/share e vi consiglio di usarla, se non si dispone di una buona ragione per non farlo.

NOTA : Il programma di installazione farà la sottocartella FlexHub stessa, il che significa la directory di installazione finale sarà /usr/share/FlexHub ( Supponendo di scegliere /usr/share dall'inizio).

Quando il programma di installazione è completato, scrivere "flexhub" senza virgolette nella riga di comando per lanciare l'hub. Se si desidera avviare la GUI , scrivere "flexgui" senza virgolette.

Primo utilizzo

Per Linux : Tipo ./lua ./FlexHub.lua dalla cartella FlexHub per avviare l'hub

Le seguenti opzioni di riga di comando possono essere utilizzati:
--nogui - Per disattivare l'hub GUI
--noupdate - Per disattivare !update il comando di aggiornamento nell'hub

--nick=<nickname> - Nickname del master account
--pass=<password> - password di account principale ( utilizzare sempre un passaggio unico e sicuro )
--profile=<profilename> - Profilename per conto master ( default = Hubowner )
--nickip=<ip> - consentire solo connessioni da questo ip per l' account principale

--bind=<ip> - legherà la porta a una specifica interfaccia ( PI ) , default = * e si legherà a tutte le interfacce locali
--port=<port1>[,<port2>] - porte regolare ( s ) .
--sport=<secure port1>[,<secure port2>]   -  Porta sicura ( s ) : SPERIMENTALE (può causare l'hub di congelare )
--userlimit = <number> - userlimit Host (per i servizi di hosting )

--logdir=./logs/ - L' elenco di memorizzare file di log . Per ora questo deve essere una sottocartella nella cartella FlexHub
--configdir=./settings/   - L' elenco di memorizzare e caricare configurationfiles , per ora questo deve essere una sottocartella nella cartella FlexHub

Esempio: ./lua ./FlexHub.lua --nogui --nick=MyNick --pass=12345 --port=8000